Politica
La politica e la morte a Manchester.
La politica e la morte a Manchester.

Manchester è un altro capitolo della storia di un mondo di adulti che non sanno più neanche difendere i propri figli, perché hanno perso voglia, speranza, coraggio di cambiarlo.

Share
Elezioni comunali: il voto utile, il voto vano o il voto “meno peggio, tanto meglio”?
Elezioni comunali: il voto utile, il voto vano o il voto

Sembra che i candidati e i loro apparati abbiano ben altro a cui pensare.

Share
Se in Italia la politica si riduce al derby tra due Matteo.
Se in Italia la politica si riduce al derby tra due Matteo.

I media stanno dando un pericoloso risalto alla xenofobia.

Share
Il bello che c’è nelle cose sbagliate, il brutto che si trova nelle cose giuste.
Il bello che c’è nelle cose sbagliate, il brutto che si trova nelle cose giuste.

Una carrellata di contraddizioni che sono venute alle luce in Italia durante gli avvenimenti delle ultime ore.

Share
Cos
Cos

Senza neanche avvisare il branco di Can Falchi mandato prima allazzanno, ha voltato il muso e il fiuto in direzione opposta e ha votato la fiducia al Governo di tutto il suo partito ancora schiumante bava dalla lingua assetata donorevole sangue istituzionale.

Share
Silvio, Nightmare e l’ipotesi Montecristo.
Silvio,  Nightmare  e l'ipotesi Montecristo.

di Giulio Gargia -www.3dnews.it Avete visto la serie horror Nightmare, quella con Freddy Kruger che ogni volta viene distrutto e ogni volta rinasce dal sogno delle sue vittime ? La stessa cosa potrebbe accadere ora a B. dopo la condanna. Siccome in questi anni siamo stati abituati a considerarlo ogni volta finito e poi ogni […]

Share
Il vecchio che andava con le minorenni e la buttava in politica.
Il vecchio che andava con le minorenni e la buttava in politica.

Nel suo romanzo Santa Evita, sulla vicenda biografica e di potere tra il caudillo argentino Juan Per

Share
Il decreto Ilva non va contro la Costituzione.
Il decreto Ilva non va contro la Costituzione.

Si discuta dunque degli aggiornamenti ritenuti necessari per la seconda parte della Costituzione; ma intanto si operi per lattuazione della prima parte. A cominciare dalle norme che riconoscono a tutti i cittadini il diritto al lavoro e attribuiscono alla Repubblica il compito di promuovere le condizioni che rendano effettivo, e al lavoratore il diritto a una retribuzione sufficiente ad assicurare unesistenza libera e dignitosa. Libert

Share
La ministra, la santa e la leghista.
La ministra, la santa e la leghista.

di Riccardo Tavani Dolly Velandro, la leghista che ha elevato una così commossa invocazione al cielo, affinché mandi in terra un angelo giustiziere, nelle sembianze di uno stupratore della ministra Cécile Kyenge, ha immediatamente precisato di non essere una persona “cattiva”. No, e come si potrebbe soltanto sospettarlo?! Anzi, al cielo invocato lei indubbiamente salirà […]

Share
Generazioni contro
Generazioni contro

Un Grillo nella testa dei giovani Marco Albertini, Roberto Impicciatore e Dario Tuorto-lavoce.info Una prima analisi dei risultati elettorali sembra mettere in luce un voto generazionale. Alla Camera, quasi la metà dei giovani hanno votato il Movimento 5 stelle. Sarebbe il più rilevante spostamento di voto della storia elettorale italiana. UN VOTO GENERAZIONALE Nei primi […]

Share
Se avessimo votato col proporzionale?
Se avessimo votato col proporzionale?

Se avessimo votato col proporzionale oggi sarebbe Grillo a inseguire Bersani.

Share
Attenti al voto futile.
Attenti al voto futile.

Dunque, perch

Share
Luciano Gallino: “altre politiche per il lavoro, la spesa pubblica, il welfare.”
Luciano Gallino:

di Sbilanciamoci.info – Quattro milioni di senza lavoro, decine di miliardi di reddito perduto, la crisi che non finisce mai, disoccupazione che crea disoccupazione. Ma altre politiche sono possibili, per il lavoro, la spesa pubblica, il welfare. La rotta d’Italia secondo Luciano Gallino Appese alle pareti della casa di Luciano Gallino, le foto della moglie […]

Share
Elezioni, pareggio di bilancio e recessione: attenti alle frottole.
Elezioni, pareggio di bilancio e recessione: attenti alle frottole.

di MARCO PALOMBI-Il Fatto Quotidiano Quale sarà la vera agenda del prossimo governo? È questa la domanda da cui siamo partiti per spiegare che la libertà d’azione macroeconomica di qualunque esecutivo si insedi a marzo sarà, per usare un eufemismo, piuttosto limitata. Se si volesse usare uno slogan, ad esempio, si potrebbe dire che le […]

Share
Campagna elettorale: le frecciate di Carlo Freccero.
Campagna elettorale: le frecciate di Carlo Freccero.

di Luca Casarini (rifondazione.it) Ho ascoltato Carlo Freccero in Tv, già dopo aver letto alcune sue interviste, e mi sono deciso a chiamarlo. Mi è sembrato uno dei pochi “lucidi” ed interessanti sulla visione del panorama politico pre elettorale italiano. Già il fatto che sia un grande studioso ed esperto di comunicazione e in particolare […]

Share
“Cambiare si pu

/ COMUNICAZIONE Dal 1° dicembre, quando le assemblee per il lancio sul territorio di “Cambiare si può” del 14-16 dicembre sono state varate, sono intervenuti diversi fatti nuovi. Uno ci riguarda direttamente: ad oggi sono in preparazione ben 84 assemblee ( elenco in completamento al link http://www.cambiaresipuo.net/primo-elenco-di-assemblee/ ) e l’integrazione tra i promotori (singoli e […]

Share

di Francesco Piccioni-Il Manifesto Nelle botti piccola sta il vino buono. In tempi di lettori deboli, il vino buono è costretto a stare in testi brevi. Ma ci vuole arte. L’operazione è riuscita a Giovanni Mazzetti, economista orgoglioso della sua eterodossia, con un illuminante critica del pensiero unico (Ancora Keynes? Miseria o nuovo sviluppo?, Asterios, […]

Share
Il divorzio tra politica e potere.
Il divorzio tra politica e potere.

Intervista a Zygmunt Bauman di Massimo Di Forti-Il Messaggero «. Zygmunt Bauman riesce subito ad andare al dunque senza perdersi in giri di frase. Non a caso possiede il dono di quella che Charles Wright Mills chiamava l’immaginazione sociologica, la capacità di fissare in una frase, in un’idea, la realtà di un’intera epoca, e il […]

Share
Sembra che i comunisti sappiano come si fa a uscire dalla crisi: ci vuole un nuovo New Deal.
Sembra che i comunisti sappiano come si fa a uscire dalla crisi: ci vuole un nuovo New Deal.

di Massimiliano Piacentini-televideo.rai.it Quanto è importante il racconto della crisi? Molto, se si tiene nel conto il suo impatto sulla rappresentazione della realtà; se si vede in esso un potente strumento politico. “Oggi abbiamo a che fare con delle vere e proprie menzogne, come ad esempio la questione della speculazione finanziaria sul debito pubblico. Essa […]

Share
Le Pussy Riot condannate, ma Putin ha perso.
Le Pussy Riot condannate, ma Putin ha perso.

Le Pussy Riot, le tre cantanti punk, diventate il simbolo del dissenso contro Putin, sono state condannate a due anni per teppismo e incitamento all’odio religioso. Mentre si svolgono proteste in tutta Europa, pubblichiamo una lettera dalla prigione di NADEZHDA TOLOKONNIKOVA La nostra carcerazione è servita come un chiaro e inconfutabile segno che l’intero paese […]

Share
Grillo, una vecchia novit
Grillo, una vecchia novit

“A queste ultime parole, Pinocchio saltò su tutt’infuriato e preso di sul banco un martello di legno, lo scagliò contro il Grillo-parlante.” Renato Mannheimer, sulle colonne del Corsera, ha scritto: “Come si sa, il profilo dell’elettore del M5S è in larga parte diverso da quello degli altri partiti. Si tratta di cittadini in maggior misura […]

Share
Con i tagli ai bilanci, il governo ha peggiorato la situazione delloccupazione, sia nel settore pubblico che nel privato.
Con i tagli ai bilanci, il governo ha peggiorato la situazione delloccupazione, sia nel settore pubblico che nel privato.

di Luciano Gallino-micromega Di fronte a un’emergenza che si riassume in quattro milioni di disoccupati e altrettanti di precari, con una marcata tendenza al peggioramento, qualsiasi intervento in tema di occupazione dovrebbe presentare una serie di caratteristiche quali: creare in breve tempo il maggior numero di posti di lavoro; dare priorità alle fasce sociali più […]

Share
“Il liberalismo

Con l’uguaglianza, riecco la sinistra Il tema veramente importante, che si discute da una decina d’anni, e non da quaranta come la crisi della socialdemocrazia, è quello della violenza da un lato, e del fallimento dall’altro del sistema neoliberale. È questo il dibattito oggi nuovo: tutto il periodo in cui il capitalismo aveva imparato a […]

Share
“Qual

di Slavoj Zizek – Testo dell’intervento del filosofo sloveno alla convention di Syriza (Grecia) Al termine della sua vita Sigmund Freud, il padre della psicoanalisi, fece la famosa domanda «che cosa vuole una donna?», ammettendo la perplessità di fronte all’enigma della sessualità femminile. Una simile perplessità sorge oggi:T «Che cosa vuole l’Europa?» Questa è la […]

Share

Share
Archivio
Tematiche
Cerca
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: