Popoli e politiche
La politica e la morte a Manchester.
La politica e la morte a Manchester.

Manchester è un altro capitolo della storia di un mondo di adulti che non sanno più neanche difendere i propri figli, perché hanno perso voglia, speranza, coraggio di cambiarlo.

Share
No, non fate i furbi, non siamo in guerra.
No, non fate i furbi, non siamo in guerra.

No, non siamo in guerra. La verità è che non siamo in pace con la nostra presunta supremazia culturale.

Share
I naufraghi di “Fuocoammare” siamo noi.
I naufraghi di

“Fuocoammare” ci sbatte in faccia che non basta salvare i salvabili. Ci ricorda che in quei corpi ci sono persone.

Share
Quello che Papa Francesco non ha mai detto sull’Argentina.
Quello che Papa Francesco non ha mai detto sull'Argentina.

Man mano che gli si fa chiara la vicenda materna nelle mani dei macellai dell’ESMA, si accorcia anche la distanza con il segreto ricorrente, permanentemente ossessivo per lui della fuggitiva. Carlotta lo aspetta nascosta da qualche parte, tra la Boca e Carlos Pellegrini, a Buenos Aires.

Share
Se l’inglese diventa un trucco del governo.
Se l'inglese diventa un trucco del governo.

Non è una questione di purismo linguistico, né di protezionismo sintattico, men che meno di nazionalismo della grammatica. Se una cosa è giusta, bella e fatta bene, sicuramente viene nominata, raccontata, spiegata con semplicità in una lingua a tutti comprensibile.

Share
Italia 2014, la guerra civile tra i poveri.
Italia 2014, la guerra civile tra i poveri.

Ancora scontri inter-etnici a Casal Volturno.

Share
Micaela Latini: “Hannah Arendt, della von Trotta
Micaela Latini:

Micaela Latini commenta il film “Hannah Arendt” di Margarethe von Trotta Il coraggio del pensiero contro la produzione indifferente del male Il dislivello prometeico di Anders e il Totum come Totem di Adorno di Riccardo Tavani L’incontro con la professoressa Micaela Latini è davanti a due tazze bollenti di squaglio fondente al 75%, con guarnizione […]

Share
Sugar Man, alla ricerca del poeta perduto.
Sugar Man, alla ricerca del poeta perduto.

La vicenda vera del poeta cantante smarrito Sixto Rodriguez.

Share
Lo stato solido dei gas e quello fluido dello Stato di diritto.
Lo stato solido dei gas e quello fluido dello Stato di diritto.

Ecco perch

Share
Datagate, la prima guerra mondiale per il dominio strategico sulla rete.
Datagate, la prima guerra mondiale per il dominio strategico sulla rete.

di Riccardo Tavani Va ricordato solo di sfuggita che Internet nasce come una tecnologia militare, per connettere tra loro le varie basi Nato nel mondo, e poi diventa in soverchiante misura un’applicazione civile. Talmente prevalente l’aspetto civile che la Cia, per mettersi al passo con i prodigiosi mutamenti della rete, ha proposto, già qualche anno […]

Share
L’eccezione culturale e la strategia cinematografica del Festival di Cannes.
L'eccezione culturale e la strategia cinematografica del Festival di Cannes.

Le major americane del settore vogliono una completa liberalizzazione del mercato, mentre l’Europa capofila la Francia sostiene che la cultura non

Share
Elezioni, pareggio di bilancio e recessione: attenti alle frottole.
Elezioni, pareggio di bilancio e recessione: attenti alle frottole.

di MARCO PALOMBI-Il Fatto Quotidiano Quale sarà la vera agenda del prossimo governo? È questa la domanda da cui siamo partiti per spiegare che la libertà d’azione macroeconomica di qualunque esecutivo si insedi a marzo sarà, per usare un eufemismo, piuttosto limitata. Se si volesse usare uno slogan, ad esempio, si potrebbe dire che le […]

Share
Mauro Biani si aggiudica il Premio Nazionale Nonviolenza 2012.
Mauro Biani si aggiudica il Premio Nazionale Nonviolenza 2012.

Come recita il comunicato ufficiale, è Mauro Biani il vincitore del Premio Nazionale Nonviolenza 2012, che sarà consegnato a Sansepolcro il prossimo sabato 16 febbraio 2013. ultimi vincitori del Premio sono stati Don Luigi Ciotti, Fondatore del Gruppo Abele e di Libera e a Christoph Baker, Scrittore e Consulente Internazionale Unicef. Il Premio – che […]

Share
“L’Europa rischia di diventare terreno di conquista del particolarismo e del populismo.”

CRISI E’ POLITICA, NON SOLO ECONOMICA- Critica Sociale Il Regno Unito e il resto dell’UE si dirigono in direzioni diametralmente opposte, constata il Guardian. Dal punto di vista britannico il Continente farebbe meglio a sottrarsi ai disegni egemonici tedeschi “Man mano che va avanti la più grande crisi della storia d’Europa, il Regno Unito e […]

Share

di Francesco Piccioni-Il Manifesto Nelle botti piccola sta il vino buono. In tempi di lettori deboli, il vino buono è costretto a stare in testi brevi. Ma ci vuole arte. L’operazione è riuscita a Giovanni Mazzetti, economista orgoglioso della sua eterodossia, con un illuminante critica del pensiero unico (Ancora Keynes? Miseria o nuovo sviluppo?, Asterios, […]

Share
Il divorzio tra politica e potere.
Il divorzio tra politica e potere.

Intervista a Zygmunt Bauman di Massimo Di Forti-Il Messaggero «. Zygmunt Bauman riesce subito ad andare al dunque senza perdersi in giri di frase. Non a caso possiede il dono di quella che Charles Wright Mills chiamava l’immaginazione sociologica, la capacità di fissare in una frase, in un’idea, la realtà di un’intera epoca, e il […]

Share
E il neoliberismo partor
E il neoliberismo partor

di Carlo Bordoni-Il Fatto Quotidiano L’antipolitica come rinuncia dello Stato alla politica tradizionale? È la tesi di Étienne Balibar, docente emerito all’Università di Parigi, noto per i suo saggi Leggere il Capitale (con Louis Althusser) e La paura delle masse, che si ripropone ora con Cittadinanza, pubblicato da Bollati Boringhieri. Antipolitica come annullamento degli antagonismi […]

Share
Le Pussy Riot condannate, ma Putin ha perso.
Le Pussy Riot condannate, ma Putin ha perso.

Le Pussy Riot, le tre cantanti punk, diventate il simbolo del dissenso contro Putin, sono state condannate a due anni per teppismo e incitamento all’odio religioso. Mentre si svolgono proteste in tutta Europa, pubblichiamo una lettera dalla prigione di NADEZHDA TOLOKONNIKOVA La nostra carcerazione è servita come un chiaro e inconfutabile segno che l’intero paese […]

Share
“Il liberalismo

Con l’uguaglianza, riecco la sinistra Il tema veramente importante, che si discute da una decina d’anni, e non da quaranta come la crisi della socialdemocrazia, è quello della violenza da un lato, e del fallimento dall’altro del sistema neoliberale. È questo il dibattito oggi nuovo: tutto il periodo in cui il capitalismo aveva imparato a […]

Share
“Qual

di Slavoj Zizek – Testo dell’intervento del filosofo sloveno alla convention di Syriza (Grecia) Al termine della sua vita Sigmund Freud, il padre della psicoanalisi, fece la famosa domanda «che cosa vuole una donna?», ammettendo la perplessità di fronte all’enigma della sessualità femminile. Una simile perplessità sorge oggi:T «Che cosa vuole l’Europa?» Questa è la […]

Share
L’Europa tra recessione e repressione.
L'Europa tra recessione e repressione.

di Claudio Riccio-rifondazione.it Una cortina di ferro sta calando nell’Europa. Nel marzo del ‘46, con un celebre discorso, Winston Churchill sanciva l’inizio della guerra fredda e soprattutto della divisione in blocchi dell’Europa, rendendo celebre l’espressione della “cortina di ferro”. O da una parte o dall’altra: muri, confini, frontiere invalicabili, materiali ed ideologiche. Questa volta non […]

Share
I governi tanto sono stati capaci di entrare nella crisi, quanto sono incapaci di saperne uscire.
I governi tanto sono stati capaci di entrare nella crisi, quanto sono incapaci di saperne uscire.

di Francesco Piccioni-Il Manifesto Vedere che la disoccupazione giovanile esplode -da un già inquietante 31% di pochi mesi fa al 36% di marzo 2012 – impone di cercare risposta alla domanda che viene subito alla mente: non sarà che con la «riforma» che ha portato l’età pensionabile a 67 anni questo governo – sempre pronto […]

Share
Lezione di Toni Negri: Storia dei movimenti dagli anni 60 a oggi.
Lezione di Toni Negri: Storia dei movimenti dagli anni 60 a oggi.

http://vimeo.com/38182573 Tweet This Post

Share
C’era una volta a Gaza.
C'era una volta a Gaza.

di Giulio Gargia-3dnews.it Il giorno in cui fu assassinato,Vittorio Arrigoni viveva a Gaza, dentro una comunità di cui raccontava problemi e sofferenze, come quelli causati dall’Operazione Piombo Fuso del 2008. Dopo allora solo sette attivisti occidentali dell’ISM, l’International Solidarity Mouvement, tra cui lui, sono rimasti sotto le bombe, decisi a dare una mano alla popolazione […]

Share

Share
Archivio
Tematiche
Cerca
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: