Articoli per il mese dicembre, 2008
Il Capo dello Stato:”Vorrei parlare con voi il linguaggio della verità”.

Ecco il testo integrale del messaggio di fine d’anno del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, da repubblica.it “Questa vigilia del nuovo anno è dominata, nell’animo di ciascuno di noi, dallo sgomento per le notizie e le immagini che ci giungono dal cuore del Medio Oriente. Si è riaccesa in quella terra una tragica spirale di […]

Share
L’unico augurio possibile è che il 2009 passi il più presto possibile, senza fare troppi danni. Almeno per questo, auguri a tutti i lettori. Beh, buone giornate.

Tweet This Post

Share
Gaza: quando i nemici non sono due eserciti, ma due popoli.

  Hamas, dilemma italiano     RICCARDO BARENGHI da lastampa.it Se fossi un ebreo che vive a Gerusalemme non so se tratterei con Hamas, e se fossi un palestinese che vive a Gaza non so se tratterei con Israele. Forse, se fossi l’uno farei la guerra all’altro, e viceversa. Anche sapendo che quella guerra non […]

Share
L’enigma Gaza/3 (Fine).

di Pino Cabras da megachip.info Nelle indecenti corrispondenze di molti giornali e telegiornali si asseconda il concetto che l’incursione delle forze armate israeliane servirà a distruggere la percezione di utilità di Hamas nella popolazione civile. Ridurre tutti alla disperazione per rovesciare Hamas, insomma. Di fronte a questo intendimento, ci basta rispolverare la definizione ufficiale di […]

Share
L’enigma Gaza/2.(Continua).

di Pino Cabras da megachip.info Pur essendo la parola ‘terrorismo’ una delle più usate nella politica degli ultimi anni, la sua definizione non ha affatto interpretazioni univoche. In molte occasioni i vertici di capi di stato e di governo hanno trovato difficoltà quasi insormontabili quando hanno cercato una definizione minima comune. Se si ragiona un […]

Share
L’enigma Gaza.(Continua).

di Pino Cabras – Megachip.info Nei giorni dell’atroce strage di Gaza l’orrore si condensa inevitabilmente sulle immagini e le voci delle vittime. Tanti piccoli tasselli che non riescono a ricomporre ancora il quadro della tragedia. Capire e riflettere in mezzo a tanta sciagura è difficile. Ma dobbiamo farlo, per ricostruire i fatti e il contesto. […]

Share
Tutto quello che potremmo augurarci per il prossimo anno potrebbe essere già superato dai fatti.

 Scrive Ennio Remondino, noto e bravo corrispondente Rai, su megachip.info:  “Vivendo in un paese musulmano (la sede di corrispondenza Rai da Istanbul), mi capita inoltre di pensare alla prevaricazione coloniale della nostra cultura cristiano-occidentale sul resto del mondo. Noi ed il nostro “Calendario Gregoriano” per contabilizzare persino lo scorrere del tempo e della vita. Mi […]

Share
La fiducia delle imprese italiane è ai minimi storici.

Dopo il crollo dei livelli occupazionali e il crollo dei consumi, ecco che il crollo della fiducia delle imprese arriva a coronare lo sconfortante quadro economico di fine anno. Secondo l’ ISAE Istituto di studi e analisi economiche (*) la fiducia delle imprese crolla ancora a dicembre e scende ai minimi storici. E vengono confermate […]

Share
Crisi economica: una volta l’operaio voleva il figlio dottore, oggi anche il dottore ha il figlio precario.

L’INCHIESTA/ Il futuro impossibile degli under 35 Tre milioni di lavoratori a termine senza tutele Giovani precari vittime predestinate generazione a rischio per la crisi Flessibilità significa che è più facile assumere. Il problema è che adesso stiamo vedendo il rovescio della medaglia: è più facile anche licenziare di MAURIZIO RICCI da repubblica.it ROMA – […]

Share
La crisi non paga, il Governo non si spende.

da corriere.it «Il governo riduca le tasse sui redditi da lavoro e pensione» Cgil: «Retribuzioni ferme nel 2008» L’aumento delle buste paga azzerato dall’inflazione. E aumenta il divario tra operai e imprenditori ROMA – Retribuzioni al palo nel 2008: secondo le stime Ires Cgil – che anticipano i dati del rapporto sui salari che saranno […]

Share
Venti (per cento) di crisi.

Il Paese virtuoso di LUCIA ANNUNZIATA da lastampa.it Il venti per cento in meno dei consumi per il Natale è un indubbio segno di sacrifici e di timore, ma vi si può leggere anche un segno di virtù delle famiglie italiane. Un’indicazione degli umori con cui il Paese si prepara ad affrontare la tempesta.Va detto […]

Share
Sei mesi per stabilizzare la finanza, due anni per uscire dalla crisi: due appuntamenti che non sono nell’agenda della politica italiana.

di Anna Guaita da ilmessaggero.it NEW YORK (27 dicembre) – L’economia è destinata a peggiorare, e l’impatto «si sentirà nel mondo intero». Ma se oggi «tutto appare molto cupo, entro un paio d’anni il panorama apparirà più rassicurante». Il premio Nobel per l’economia Michael Spence spiega al Messaggero che ancora moltissimo della crisi «deve essere chiarito», […]

Share
Basta una telefonata per uscire dalla crisi.

Fonte AGI, Roma, 16:53 CRISI: BERLUSCONI, NIENTE ALLARMI CONSUMI NON CALATI “Ho sentito il presidente dei commercianti, Carlo Sangalli, e mi ha detto che non c’e’ stato nessun calo per gli alimentari. E gli altri generi si sono mantenuti sui livelli degli altri anni”. Lo ha affermato il premier Silvio Berlusconi intervistato da Sky Tg24. […]

Share
Cosa significa il tonfo dei consumi di Natale.

  Secondo i dati del Codacons i consumi italiani, nel periodo natalizio, sono scesi del 20% rispetto all’anno scorso e per i prossimi saldi le attese sono per un calo degli acquisti del 30% rispetto all’anno scorso. Secondo Federconsumatori-Adusbef, inoltre, per i regali di Natale, gli italiani hanno speso quest’anno 2 miliardi in meno rispetto […]

Share
E’ finita la pacchia.

I gruppi familiari con capitalizzazione superiore a mille milioni scesi da 20 a 11 I Rocca ancora in testa, Berlusconi perde 3 miliardi La crisi colpisce anche i ricchi dimezzati i Paperoni della Borsa di ETTORE LIVINI MILANO – La crisi dimezza il numero dei miliardari a Piazza Affari. La valanga dei subprime non ha […]

Share
Alitalia: quando mamma e papà sono in cassa integrazione.

“Questa è la risposta che mia figlia che ha voluto mandare agli auguri di buon natale inviati a me e a suo padre, entrambi cassaintegrati” (da Commenti di “La cena che si è fatta beffe dei lavoratori di Alitalia”) Tweet This Post

Share
Il Solstizio d’Inverno della pubblicità italiana.

Una gelida ventata di licenziamenti ha attraversato le agenzie di pubblicità italiane in prossimità di queste vacanze invernali. La crisi pensa più velocemente dei manager: sarà perché forse leggono poco i giornali, sarà perché forse evitano le trasmissioni televisive “ansiogene”, fatto sta che nei dieci giorni precedenti al Natale sono andati perduti decine e decine […]

Share
Il sindaco che straparla di un fiume che non straripa.

Alemanno, il Tevere e il linguaggio dell’emergenza di Giulio Gargia Il 12 dicembre il Tevere minaccia di invadere Roma. La Protezione Civile ha proclamato lo stato di calamità naturale. Intere zone sono pronte all’evacuazione. Alle 15,31 il sindaco Gianni Alemanno detta una dichiarazione, riportata tra le altre , dall’Adn Kronos. Il primo cittadino informa che […]

Share
La crisi economica e il modo migliore per affrontarla.

La crisi come occasione di BARBARA SPINELLI da lastampa.it La parola crisi è tra le più tentacolari che esistano nel vocabolario: più che una parola, è albero dai rami incessanti. In greco antico significa un gran numero di cose tra cui: separazione, scelta, giudizio. Il verbo, krino, vuol dire anche decidere. In medicina si parla […]

Share
Alla faccia di Facebook.

Con Amici come questi… di Tom Hodgkinson – The Guardian Facebook ha 59 milioni di utenti – e due milioni di nuovi iscritti ogni settimana. Ma tra questi non troverete Tom Hodgkinson che rilascia volontariamente i propri dati personali; non ora che conosce la politica delle persone che stanno dietro questo sito di social networking. […]

Share
La cena che si è fatta beffe dei lavoratori di Alitalia.

In gran spolvero, l’altra sera a Villa Madama sono convenuti i nuovi padroni della Cai, la cordata dei “patrioti”, come sono stati definiti dal presidente del consiglio gli industriali italiani che hanno rilevato Alitalia. Ignari anche del solo senso della decenza, auto di lusso con autisti e scorte al seguito sono sfilate di fronte a […]

Share
Perché il governo di destra non è all’altezza della crisi.

Pubblico un ampio stralcio di un articolo del fondatore de La Repubblica, tratto da repubblica.it. Mi sembra la fotografia molto nitida dell’atteggiamento politico del governo italiano di fronte alla crisi economica attuale. La domanda è: perché l’attuale governo non è all’altezza della crisi? Credo la risposta sia: chi è politicamente figlio del neoliberismo, chi ha […]

Share
Ultime notizie da Roma, ridente cittadina in provincia della Città del Vaticano.

Alle ore 11,09 un certo monsignor Stenca, membro della Cei, la conferenza episcopale italiana, ai margini di un convegno ecclesiastico rilascia una breve dichiarazione ai giornalisti che seguivano l’evento. La dichiarazione suona più o meno così: contro i tagli di 130 milioni di euro alla scuola cattolica, dichiariamo la mobilitazione generale dei genitori e delle […]

Share
Il vero conflitto di interessi.

Fatto salvo il diritto di critica a una misura adottata dal governo, diritto esercitato da Sky, diretta parte in causa, ma anche giustamente esercitato dai giornali italiani, la polemica attorno al conflitto di interessi è un modo tipicamente italiano di affrontare la realtà. Qualcuno ha giustamente detto che in Italia gli scandali non sono fatti, […]

Share

Share
Archivio
Tematiche
Cerca
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: