Articoli per il mese novembre, 2010
Mario Monicelli.

Oggi è morto un uomo. Un uomo libero. Talmente libero da scegliere come morire. Viva la Libertà. Grazie, grazie davvero all’ultimo, estremo insegnamento di Mario Monicelli. Beh, buona giornata. Tweet This Post

Share
Berlusconi: “una ragazza che si dichiarasse prostituta davanti al mondo si preclude tutte le strade per un lavoro futuro, o per trovare un marito”.

Donne da marito-http://sasso.blogautore.repubblica.it/ La prima reazione è stata furiosa: basta! Berlusconi non deve più permettersi di aprire bocca in quel modo. Ospite a Tripoli dell’amico Gheddafi (gli amici di Berlusconi sono tutto un programma: Gheddafi, Putin, Fede…), il presidente del consiglio dice che non bisogna credere a una parola di quello che le ragazze che […]

Share
Wikileaks è «l’11 settembre della diplomazia» o «l’11 settembre di internet»?

di Pino Cabras – Megachip. Ora che ci dicono che con le prime nuove soffiate di Wikileaks sta esplodendo «l’11 settembre della diplomazia» ovvero «l’11 settembre di internet», deve valere una premessa: non ci sono individui, e neanche organizzazioni, che siano in grado di leggere 250mila documenti in breve tempo. Quindi ci arriva solo un […]

Share
Wikileaks: Berlusconi? “incapace, vanitoso e inefficace come leader europeo moderno”. Parola di Elizabeth Dibble, dell’ambasciata USA a Roma. A quando le dimissione del leader “fisicamente e politicamente debole” le cui “frequenti lunghe nottate e l’inclinazione ai party significano che non si riposa a sufficienza”?

Berlusconi incapace, portavoce di Putin. “Incapace, vanitoso e inefficace come leader europeo moderno”: questo il giudizio dell’incaricata d’affari americana a Roma Elizabeth Dibble sul presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Non solo: il presidente del Consiglio italiano è un leader “fisicamente e politicamente debole” le cui “frequenti lunghe nottate e l’inclinazione ai party significano che non […]

Share
Ciao, Enzo.

Una lapide a forma di balena-l’ultimo saluto a Enzo BaldoniCelebrati oggi, tra familiari, amici e colleghi, i funerali del freelance ucciso in Iraq nel 2004. I suoi resti, rientrati in Italia ad aprile, sepolti nel paesino dov’era cresciuto. L’epitaffio di Marguerite Yourcenar: “Ho avuto la buona vita di un cane al sole” – LUIGI BOLOGNINI-la […]

Share
Riceviamo e pubblichiamo: è nato www.siamotuttigiornalisti.org

Pochi mesi fa è nato il primo polo editoriale italiano che adotta il modello di wikipedia: ognuno può contribuire a migliorare la qualità dell’informazione in piena libertà. www.siamotuttigiornalisti.org offre a chiunque la possibilità: di poter disporre di una panoramica di tutti i principali mezzi di informazione italiani e stranieri di poter accedere a tutti i […]

Share
L’Amaro calice.

Il direttore del Tg4 nell’edizione di ieri alle 19 dopo la protesta degli studenti a Roma ha detto: “La gente perbene dovrebbe intervenire e menare”. Deve essere stata la stessa cosa che ha pensato il dottor Giuliani, dell’omonima azienda produttrice del mitico Amaro Medicinale, quando lo ha affrontato in un ristorante milanese. Poi dice che […]

Share
Studenti, ricercatori e universitari contro la Gelmini. Forte giornata di protesta in tutta Italia. Il Parlamento costretto a slittare la data di approvazione al 30.

(fonte:repubblica.it) Ricercatori su terrazzo Politecnico di Milano – Un gruppo di ricercatori universitari che stamani manifestavano a Milano in piazza Leonardo da Vinci, durante una pausa del corteo studentesco cominciato alcune ore prima da largo Cairoli, sono saliti su una terrazza del complesso universitario. Secondo le prime informazioni si tratta di 30-40 persone con uno […]

Share
Tre cazzotti al direttore di TG 4. Pensava di valerne almeno quattro?

«Mi si è avvicinato, pensavo mi volesse salutare – ha raccontato il direttore del Tg4 – invece senza alcuna ragione mi ha dato tre pugni in testa». Tre pugni come le tre virtù teologali: Fede (Emilio), speranza (poca) e carità (di Patria). Beh, buona giornata. Tweet This Post

Share
Il berlusconismo: “È un mostro col capo d’idra. Non crediate d’averlo ucciso”.

L’osceno normalizzato di BARBARA SPINELLI-la Repubblica Ci fu un tempo, non lontano, in cui era vero scandalo, per un politico, dare a un uomo di mafia il bacio della complicità. Il solo sospetto frenò l’ascesa al Quirinale di Andreotti, riabilitato poi dal ceto politico ma non necessariamente dagli italiani né dalla magistratura, che estinse per […]

Share
Quelli che non faranno i provini per il Grande Fratello.

Prosegue la protesta di studenti e insegnanti contro la riforma dell’Università. Alcuni studenti, a Roma, hanno superato le consuete barriere di sicurezza nel tentativo di entrare a Palazzo Madama, sede del Senato, ma sono stati allontanati dalle forze dell’ordine, che hanno chiuso il portone. Durante l’invasione dell’atrio, una persona ha accusato un malore e i […]

Share
Berlusconi, impara come si fa.

Downing Street ha annunciato che il matrimonio tra il principe William, nipote della regina Elisabetta d’Inghilterra, e Kate Middleton sarà celebrato il 29 aprile. Le nozze si svolgeranno all’abbazia di Westminster, durante il Bank Holiday, festa nazionale inglese. L’ufficio del principe Carlo, il padre dello sposo, ha annunciato che i costi della cerimonia, la musica, […]

Share
Papa Ratzinger ha fatto coming out?

L’omosessualità è “una grande prova” di fronte alla quale una persona può trovarsi, “così come una persona può dovere sopportare altre prove”. Ma “non per questo diviene moralmente giusta”. Ma non è che Papa Ratzinger abbia fatto coming out? Beh, buona giornata. Tweet This Post

Share
“Vieni via con me” rovescia il rapporto fra televisione e politica.

Il format Saviano tra politica e tv, di ILVO DIAMANTI-la Repubblica QUESTA sera, a “Vieni via con me”, è ospite il ministro dell’Interno Roberto Maroni. Arriva su Rai Tre dopo una settimana di polemiche: contribuiranno a tenere alta l’audience della trasmissione. Sarebbe, tuttavia, sbagliato interpretarle come un segno di insofferenza da parte delle forze politiche […]

Share
Il caso “Vieni via con me”: Che Paese meraviglioso è il nostro. Un unico, grande, materno ventre mollo partorisce il tutto e il contrario di tutto, a comando, col telecomando.

Il primo novembre di quest’anno è morto a New York a 82 anni Theodore Sorensen, autore dei più famosi discorsi pronunciati da John Kennedy negli anni alla Casa Bianca. Sorensen è stato il gost-write per eccellenza. Sua una delle più celebri frasi di JFK: “Non chiederti cosa possono fare gli Stati Uniti per te, ma […]

Share
La decadenza (a)Mara del berlusconismo.

«Non farò mancare la fiducia a Berlusconi, ma il 15 dicembre rassegnerò le mie dimissioni dal partito. Lascerò anche lo scranno di parlamentare, perché a differenza di altri sono disinteressata e non voglio dare adito a strumentalizzazioni. Mi dimetterò ovviamente anche da ministro visto che il mio contributo pare sia ininfluente» ha detto il ministro […]

Share
“Signor presidente del Consiglio, rimetto nelle sue mani le mie irrevocabili dimissioni da membro del governo, con immutata stima”.

Questo il testo delle dimissioni dal governo Berlusconi. Firmate da: il ministro Ronchi, il viceministro Urso, i sottosegretari Buonfiglio e Menia. La crisi di governo è ufficialmente cominciata. La gestione della crisi è ora passata istituzionalmente nelle mani del Capo dello Stato. Infatti, il presidente della Repubblica ha convocato i presidenti di Camera e Senato. […]

Share
Alle ore 13 del 15 novembre 2010, il governo Berlusconi è ufficialmente in crisi.

“Stamattina, come annunciato, ci saranno le dimissioni irrevocabili degli esponenti di Fli al governo”. Lo annuncia il coordinatore di Futuro e libertà Adolfo Urso ai microfoni di Skytg24. “Entro le 13 di oggi consegneremo le nostre lettere di dimissioni irrevocabili dal governo”: precisa il sottosegretario di Fli alle Politiche agricole Antonio Buonfiglio. Le lettere di […]

Share
“Il deficit medio dei bilanci pubblici nei paesi della zona euro era appena dello 0,6 per cento del Pil nel 2007. Nel 2010 risulta aumentato di 11 volte, toccando il 7 per cento.”

di Luciano Gallino, la Repubblica, 11 novembre 2010 La rivolta degli studenti inglesi e le manifestazioni di massa contro i tagli delle pensioni in Francia o quella promossa dalla Fiom a Roma in difesa del lavoro possono essere lette come un primo tentativo di difendere dall’Europa il modello sociale europeo. Un’espressione che suona un po’ […]

Share
Rejected by Terra, quotidiano ecologista (questo articolo non è uscito su 3Dnews, inserto del quotidiano Terra: è stato respinto perché “troppo generalista”).

Dopo B ci vuole un piano b. La sera del giorno in cui Berlusconi sarà costretto alle dimissioni e il suo governo cadrà, Bruno Vespa mostrerà in tv il plastico di Palazzo Grazioli, mentre, in segno di lutto, le tv di Mediaset manderanno in onda il monoscopio, con il sottofondo delle canzoni di Apicella. Il […]

Share
Il governo Berlusconi è in crisi. Qui non si tratta della crisi di un governo, questa è la crisi di una intera collettività: “Se poi vogliamo guardare “come stanno le cose” oggi, dobbiamo constatare che siamo caduti più degli altri durante la crisi del 2009 e stiamo ora crescendo decisamente meno della Germania, di Francia e della Gran Bretagna.”

di ROMANO PRODI-Il Messaggero. Per decidere cosa fare bisogna prima di tutto sapere “come stanno le cose”. Quest’affermazione è scontata, ma sono costretto a ripeterla perché oggi non mi sembra applicata né nelle scelte mondiali né in quelle nazionali. A livello mondiale il G.20 di Seoul si è tutto svolto nell’illusione che la crisi sia […]

Share
Sacconi, il ministro del Lavoro, cinghia di trasmissione del precariato.

di Massimo Bordin, da avvenirelavoratori.eu “Cattolico strappato ai cattolici e conquistato ai socialisti da Gianni De Michelis. . . Questa è la storia politica di Sacconi come ve la raccontano i socialisti veneziani. Be’, visti i risultalti, se lo lasciava lì forse era meglio”. Beh, buona giornata. Tweet This Post

Share
Svelato il motivo per cui Berlusconi ha annullato la conferenza stampa al G20 di Seul.

Pare che alla cena inaugurale del G20 di Seul, il premier italiano Berlusconi è stato piazzato in posizione periferica. Se non addirittura umiliante, per chi come lui si ritiene uno dei massimi statisti della storia del mondo. Insomma, da una parte c’erano Obama, il presidente cinese Hu Jintao, la Merkel, Sarkò e via dicendo. Da […]

Share
“Le scrive una madre cinquantaseienne, una madre che nonostante l’età, non ha mai smesso di sognare.” Lettera a “Beh, buona giornata” di una donna “prigioniera” di un Paese prigioniero del berlusconismo.

Sembrerà strano in tempi in cui ovunque si guardi, ovunque ci si giri, si sente il lezzo delle manovre megalomani di politici o di personaggi televisivi di potere che, al timone delle nostre vite, vorrebbero traghettarle nel nulla, nell’assenza totale di stimoli vitali, di sogni di aspirazioni, le scrive una madre cinquantaseienne, una madre che […]

Share

Share
Archivio
Tematiche
Cerca
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: