Nielsen Media Research ci dice finalmente quanto sta male la pubblicità italiana. E smentisce tutti coloro che vevano fatto professione di ottimismo.

 

da advexpress.it

 
 
Gli investimenti pubblicitari nel totale anno 2008 ammontano a 8.587 milioni. La variazione dicembre 2008 su dicembre 2007 è del -10,0%. Nel confronto mensile il calo interessa tutti i mezzi tranne Internet che cresce del +0,9% sul dicembre 2007. L’analisi per mezzo vede nell’anno un calo del -1,2% della Televisione e del -7,1% della Stampa. La Radio segna +2,3% superando i 487 milioni di raccolta.

 

Gli investimenti pubblicitari nel totale anno 2008 ammontano a 8.587 milioni con una flessione del -2,8% sull’anno precedente. La variazione dicembre 2008 su dicembre 2007 è del -10,0%.Nel confronto mensile il calo interessa, con diversa intensità, tutti i mezzi ad eccezione di Internet che cresce del +0,9% sul dicembre 2007. Considerando i primi dieci settori, nel 2008 si registra un trend positivo per Telecomunicazioni (+1,9%), Abbigliamento (+0,8%), Abitazione (+1,2%) e Toiletries (+4,3%); negativo per Alimentari (-2,2%), Automobile (-4,7%), Media/Editoria (-4,4%), Bevande/Alcoolici (-9,8%), Finanza/Assicurazioni (-5,9%) e Cura Persona (-5,5%).

I Top Spender del 2008 sono, nell’ordine: Ferrero, Vodafone, Wind, Unilever, Tim, P&G, Barilla, Volkswagen, L’Oreal e Fiat Div. Fiat Auto .

L’analisi per mezzo evidenzia nell’anno un calo del -1,2% della Televisione e del -7,1% della Stampa. In particolare, i Quotidiani a pagamento registrano il -7,0% con la Commerciale Nazionale a -10,7%, la Locale a -0,8% e la Rubricata/Di Servizio a -4,9%.

Sui Quotidiani sono in forte diminuzione gli investimenti di Auto (-21,5%), Finanza/Assicurazioni (-18,4%) e Distribuzione (-11,3%). E’ positivo, ma in rallentamento, l‘Abbigliamento (+6,9%).

I Periodici sono in flessione del -7,3%. Tra i settori, è positivo l’Abbigliamento (+1,5%), ma diminuiscono Abitazione (-7,5%), Cura Persona (-12,6%), Alimentari (-11,0%), Oggetti personali (-17,1%) ed Automobili (-15,5%).

La Radio mette a segno una crescita del +2,3% superando i 487 milioni di raccolta. Ad eccezione di Internet che cresce del +13,9% superando i 321 milioni, gli altri mezzi nel 2008 sono in sofferenza: l’Outdoor registra il -2,8%, il Cinema il -16,4% e le Cards il -10,6%.

Si aggiungono al mercato fin qui analizzato gli investimenti pubblicitari sui Quotidiani Free/Pay Press e sulle Tv satellitari. Per City, Leggo, Metro, 24 Minuti ed EPolis il fatturato complessivo nell’anno è di 140,2 milioni. Per i canali Sky Sport 1, Sky Cinema 1, Sky Cinema 3, Sky Tg 24, Fox, Fox Life, Fox Crime e National Geographic è di 91,2 milioni.

Beh, buona giornata.

 

Share this nice post:
Share this nice post:
Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Share

Rispondi


Share
Archivio
Tematiche
Cerca
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: