Ma chi si crede di essere, Berlinguer?

A Montecatini Terme è andata in onda la recita di Natale. Berlusconi ha simulato il malore del leader supremo.

Soccorso dai sindaci Scapagnini e Papaccioli si è subito ripreso. Uno spot per la manifestazione del 2 dicembre? Una strategia della difesa per il processo Mills? Un chiamarsi fuori, per manifesta inferiorità fisica per lo scandalo delle schede bianche? O un messaggio a Casini: Pierferdi, tu quoque? Sta volta la diretta di Sky ha tradito il guitto, i suoi occhi mentre simulava lo svenimento era vigili: tutto troppo perfetto per essere vero.
Lo hanno tradito, nell’ordine: Scapagnini che gli sentiva il polso, in piedi vicino al palchetto e la guardia del corpo che gli diceva: si lasci, si lasci. (Vatti a fidare delle comparse, mo quelli mi lasciano e io sbatto il culo per terra per davvero).

La battaglia è persa e con la battaglia anche la guerra: il malore è il trucco di Alberto Sordi agli esami di stato. In politica, in economia, nelle elezioni, nelle televisioni, nel calcio, e anche nella leadership del centro destra, i nodi sono venuti al pettine: il trapianto dei capelli non serve, la calvizie è nel consenso.

E’ finita un epoca. I martiri si ritirino a Villa San Martino. Per il centro-destra si preparano tempi Fini.
Beh, buona giornata.

Share this nice post:
Share this nice post:
Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Share

Rispondi


Share
Archivio
Tematiche
Cerca
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: