Apprendere aiuta la memoria.

Migliorare la memoria è possibile. Basta ‘nutrire’ il cervello con l’apprendimento. A svelarlo una ricerca dello University College di Londra. Secondo gli autori dello studio, l’apprendimento accende i centri di motivazione e gratificazione e questi, forse tramite il rilascio di dopamina, stimolano apprendimento e memoria.

E’ una buona notizia per gli italiani: se non volete dimenticare i guasti provocati al paese dal precedente governo, dovrete apprendere più cose. Per esempio, leggere di più, comprare almeno un libro al mese, e un paio di giornali al giorno. Dice: ma dove lo trovo il tempo di leggere? Spegni al tv, vedrai quanto tempo ti avanza.

Secondo uno dei ricercatori dello University College di Londra, Nico Bunzeck, curare i pazienti con problemi mnemonici sarà possibile senza stimolare comportamenti basati sulla ripetizione. Sforziamoci, dunque di apprendere più cose possibili, terremo in esercizio la memoria e non saremo costretti a comportamenti basati sulla ripetizione, tipo un altro governo di centro destra. Ma neppure alla dimenticanza del programma di Prodi. Sempre più spesso bisogna ricordarglielo il programma ai ragazzi del centro sinistra. Beh, buona giornata

Share this nice post:
Share this nice post:
Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Share

Rispondi


Share
Archivio
Tematiche
Cerca
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: