Marrazzo story.

Blitzquotidiano.it, diretto da Marco Benedetto, pubblica a firma di Roberta Rizzo, un’intervista a Natalie, la transgender amica e amante di Piero Marrazzo, ex presidente della Regione Lazio (http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/natalie-racconta-quel-mattino-del-3-luglio-piero-usci-dalla-mia-vita-dopo-nove-anni-373603/).

La ricostruzione dei fatti che portarono a incastrare Marrazzo è raccontata nei minimi particolari. Qui di seguito la chiusura dell’intervista, in cui la Rizzo centra pienamente il punto della questione. Beh, buona giornata.
.

“Lui, Marrazzo. Alle spalle almeno 10 anni di frequentazioni con trans, 3 anni, probabilmente di più, di uso di cocaina. Candidato a presidente della Regione Lazio nel 2005, intendeva presentarsi ancora, nel 2010, nonostante fosse consapevole del temporale che poteva scoppiare in ogni momento. C’è da chiedersi: i suoi collaboratori, i vertici del partito che lui rappresentava, gli altri esponenti della coalizione, non hanno mai saputo nulla di quel che sapevano decine di trans, una pattuglia di carabinieri, una compagnia di spacciatori? E se qualcosa sapevano, perchè sono fuggiti dalla responsabilità di proteggere, salvare, sottrarre al ricatto l’uomo e soprattutto l’istituzione da lui rappresentata?”

Share this nice post:
Share this nice post:
Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Share

Rispondi


Share
Archivio
Tematiche
Cerca
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: