Fini e Bossi come i fratelli Derege.

Non è una gag. Vittima di un’aggressione e dello scippo della borsa con l’attestato di attesa del permesso di soggiorno, va a denunciare e viene arrestata. E’ accaduto a una romena di 19 anni, compagna di un imprenditore romano, comparsa davanti al pm di Roma, per la convalida dell’arresto. Il pm ha dato corso al procedimento di violazione della Bossi-Fini e ha fatto le sue scuse per l’arresto.

Alla prossima udienza la donna presenterà il permesso di soggiorno e le accuse cadranno.

Ricapitoliamo: lei ha fatto il suo dovere, denunciando un furto. I poliziotti hanno fatto il loro dovere applicando la legge Fini-Bossi. Il pm ha fatto il suo dovere dando corso al procedimento penale.

Ha fatto anche il suo dovere di uomo e di cittadino, scusandosi per una legge ridicola e pericolosa: anche se c’è da dire che, forse, se la cittadina romena non fosse stata la compagna di un imprenditore romano, certo non sarebbe stata trattata con i guanti bianchi.

Se tiriamo le somme abbiamo un gran numero di persone che hanno perso tempo, che sarebbe stato meglio dedicare a un miglior uso delle Giustizia, per applicare una norma fessa, figlia di una Legge sbagliata. Bossi e Fini l’hanno scritta in due. Come i fratelli Derege, le cui gag cominciavano con la fatidica affermazione: “Vieni avanti, cretino.” Beh, buona giornata.

Share this nice post:
Share this nice post:
Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Share

2 risposte a “Fini e Bossi come i fratelli Derege.”

  1. willy the best ha detto:

    Non è possibile paragonare bossi-fini con i fratelli derege,i derege erano persone serie, e non come bossi-fini…Fini aveva detto “con Bossi non prenderò nemmeno un caffè… con lui…buffone…bossi chiamava berlusconi
    “sporco ladro mafioso” e poi gli ha fatto vincere le elezioni con i soldi che berlusconi gli ha dato e con la cocaina che bossi ha preso insieme al viagra e adesso ce l’ha duro come un un palloncino sgonfio e con l’ictus galoppante…povera italia…firmato IL BOIA

  2. willy the best ha detto:

    Non è possibile paragonare bossi-fini con i fratelli derege,i derege erano persone serie, e non come bossi-fini…Fini aveva detto “con Bossi non prenderò nemmeno un caffè… con lui…buffone…bossi chiamava berlusconi
    “sporco ladro mafioso” e poi gli ha fatto vincere le elezioni con i soldi che berlusconi gli ha dato e con la cocaina che bossi ha preso insieme al viagra e adesso ce l’ha duro come un un palloncino sgonfio e con l’ictus galoppante…povera italia…firmato IL BOIA

Rispondi


Share
Archivio
Tematiche
Cerca
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: