L’ormone dell’ansia e l’antibiotico contro la xenofobia.

Esperti italiani hanno scoperto l’ormone che provoca l’ansia. E’ l’aldosterone. La scoperta sulla rivista Psychotherapy and Psychosomatics.

Da una ricerca su un gruppo di pazienti con eccesso di aldosterone è emerso che esiste una relazione tra quest’ormone e i disturbi degli stati d’animo, come ansia, paura, attacchi di panico.

Di qui – secondo i ricercatori – si potrebbero impiegare nuovi trattamenti più mirati ed efficaci. L’applicazione di questa scoperta potrebbe curare le ansie anche xenofobe?

Ce lo auguriamo. Infatti nell’anno scolastico che sta per cominciare, saranno quasi 500 mila gli alunni stranieri che siederanno tra i banchi. Un’incidenza di quasi il 5% sul totale della popolazione scolastica complessiva.

A fornire il dato è stato il ministro della Pubblica Istruzione, Giuseppe Fioroni, in una conferenza stampa dedicata al tema ‘Scuola e Integrazione’. L’aumento di studenti con cittadinanza non italiana, nel triennio 2003-2005 e’ stato in media di 60-70 mila unità all’anno.

Questi bambini e bambine, ragazzi e ragazze impareranno nelle scuole i pregi e i difetti della nostra storia, della nostra politica, della nostra democrazia. Nonché i pregi e i difetti del nostro modo di vivere, mangiare e consumare.

C’è da augurarsi che il loro profitto scolastico sia di gran lunga migliore di certi tipacci che vanno cianciando di superiorità di razza e civiltà.

In attesa che gli studi sull’ormone dell’ansia, della paura e degli attacchi di panico abbiano una rapido buon fine, quel 5% di studenti di cittadinanza non italiana sono un piccolo, ma efficace antibiotico contro la demenza xenofoba. Beh, buona giornata.

Share this nice post:
Share this nice post:
Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Share

Rispondi


Share
Archivio
Tematiche
Cerca
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: