Articoli per il tag ‘elezioni europee’
Come le favorite del papi hanno fatto carriera politica.

Le candidate di papi di Marco Lillo-L’espresso. Ronzulli, Matera, Comi. Prima nelle residenze del Cavaliere tra escort e ballerine, poi elette al Parlamento europeo. Ecco come si sceglie la nuova classe politica La festa a villa La CertosaTutte sono passate per villa Certosa e palazzo Grazioli. Sia le bad girls, Patrizia D’Addario e Barbara Montereale, […]

Share
Chi ha vinto e chi ha perso la partita epocale che si è giocata con le elezioni europee.

Se Marx seduce la destra di BARBARA SPINELLI-La Stampa. Anche le destre – forse soprattutto le destre – guardano d’un tratto a Karl Marx in altro modo: l’odierna crisi economica somiglia non poco al «continuo stravolgimento dei rapporti consolidati», alla «continua evaporazione di quel che è solido», descritti dal filosofo nel 1848. Il padre del […]

Share
Il referendum di cui tutti parlano, ma nessuno sa di che si tratta.

Le tre proposte abrogative tendono alle riforma della legge elettorale del 2005-Legge elettorale, i tre quesiti referendari di Saverio De Laura-kataweb.it I referendum abrogativi del 2009 presentano tre quesiti, ideati per riformare la legge elettorale in vigore da dicembre 2005. Il sistema attuale – L’attuale sistema proporzionale è corretto con premio di maggioranza, conseguibile da […]

Share
“Questa è una sconfitta che non tocca, non fa neanche un graffio al governo Berlusconi premier ma che è uno schiaffo, neanche tanto dolce, a Berlusconi uomo pubblico, guida e oracolo degli italiani.”

Elezioni/ Berlusconi primo ma non vince: il 35 per cento non sconfigge il governo ma smentita il leader, ed è colpa sua. Le vittorie della Lega e Di Pietro, il Pd salva la pelle, la sinistra suicida, il miracolo di Casini. In Europa il giorno nero dei socialisti, il vento di destra. E quel seggio […]

Share
Elezioni europee: i voti veri tradiscono i risultati percentuali. Chi ha perso, chi non ha vinto, chi ha vinto ma non ce l’ha fatta.

(fonte corriere.it) Il calo dei votanti è stato brutale: 65,04% degli aventi diritto al voto alle Europee 2009 rispetto all’80,5% alla Camera dei deputati alle politiche dell’aprile 2008. Un crollo di oltre di oltre 15 punti percentuali, che si è tramutato in un calo secco dei voti effettivi ottenuti dai vari partiti. Con alcune eccezioni, […]

Share
Berlusconi, l’unico vero sconfitto. Diffidate delle imitazioni.

Tra i credenti perso il 20% in un mese. Crisi di immagine. E il premier ora teme uno choc sul G8 di Federico Verderami-corriere.it È allarme rosso nel Pdl. Altro che 25 aprile, al­tro che pacificazione naziona­le, altro che dialogo e riforme condivise. Da domani maggio­ranza e opposizione contribui­ranno ognuna per la propria parte a […]

Share
“L’Italia ospita quest’anno il summit del G8, dove si discuterà di maggiore cooperazione nella lotta al terrorismo e al crimine internazionale. E’ un importante membro della Nato. Fa parte dell’eurozona, che è confrontata dalla crisi finanziaria globale. Non sono soltanto gli elettori italiani a domandarsi cosa sta succedendo. Se lo chiedono anche i perplessi alleati dell’Italia”.

l Times: “Cade la maschera del clown”.Libération: “Lo scandalo è alle calcagna” dal corrispondente ENRICO FRANCESCHINI-repubblica.it Uno scandalo che non riguarda più solo gli italiani, ma anche i paesi partner dell’Italia, nell’Unione Europea, nella Nato, nel G8 che l’Italia si prepara ad ospitare. E’ questo il severo giudizio di un editoriale del Times di Londra […]

Share
Elezioni europee 2009: che succede a sinistra?

di Antonio Funiciello-Liberal Secondo tutti sondaggi recenti, il nuovo partito della sinistra non supererà Io sbarramento. Questo metterebbe in grande difficoltà i leader ROMA, Sinistra e libertà non ce la fa. I sondaggi sono impietosi e la danno ferma tra il 2% e il 3%: i voti in uscita dal Pd sono tutti per Di […]

Share
Il premier ha deciso: faccio campagna elettorale per le europee. Allarme sondaggi?

AGI-Roma, 21:21 EUROPEE: BERLUSCONI, VOTO A PICCOLI SPRECATO; A PD E’ AL BUIO Silvio Berlusconi, dagli schermi di E’Tv, fa un appello ai cittadini a votare per il Pdl alle elezioni europee di giugno. Perche’, spiega, se il Pdl otterra’ molti consensi potra’ “incidere sulle decisioni” assunte a Bruxelles. Quindi, “serve un voto compatto per […]

Share
La crisi economica, il convitato di pietra delle elezioni europee.

DOVE MORDE LA CRISI IN EUROPA di Jean Pisani-Ferry -lavoce.info Col passare dei mesi la crisi nata negli Stati Uniti è diventata sempre più europea. Basta guardare i dati. Eppure, le risposte sono scarse, come se si faticasse a prendere coscienza dell’enormità del disastro. Gli Stati Uniti hanno intrapreso un programma di rilancio dell’economia che […]

Share
Pubblicità e politica: uno spot che è tutto un programma.

Tweet This Post

Share
Ai partiti italiani impegnati nella campagna elettorale dell’Europa gli importa un fico.

L’Europa e i nostri figli: stando da soli si esce dalla storia/ di Romano Prodi-ilmessaggero.it Potremmo ancora continuare nell’elencare i punti di forza di questo grande protagonista del nuovo mondo globalizzato. Eppure dobbiamo fermarci perché, in questo mondo, l’Europa non è attore ma, nonostante le cifre della sua economia, un semplice spettatore. Le grandi decisioni […]

Share
Save the Private Silvio: Dell’Utri cerca un diversivo per distogliere l’attenzione dall’amico Silvio, nei guai con la moglie e con il consenso elettorale (soprattutto dei cattolici, duemilioni dei quali potrebbero non più votare il Cavaliere).

“Le veline laureate e preparate politicamente sono di gran lunga più apprezzabili di alcune telegiornaliste che non conoscono l’italiano”. Ma soprattutto Benito Mussolini non fu “un dittatore spietato e sanguinario”, perse la guerra perchè fu “troppo buono”, fu “blando” sulle leggi razziali e, infine, i repubblichini furono “i partigiani di destra”, perché lottarono per un […]

Share
Dall’olio di ricino ai sottaceti: dopo la nipotina del Duce, rischiamo di mandare al Parlamento europeo il pronipote del re che firmò le Leggi razziali.

Il ritorno del Re cipollino di BRUNO GAMBAROTTA da lastampa.it Altezza serenissima, permetta a un suddito devoto di salutare il suo “Discorso di Torino” come l’inizio del riscatto dei Savoia. Spero che la facciano parlare dal palco di piazza San Carlo, di fronte al monumento di Emanuele Filiberto, l’illustre antenato di cui Lei porta il […]

Share
Confindustria vuole un’Europa “che metta al centro l’impresa”.

Crisi/ Confindustria lancia il Manifesto ‘Per un’Europa più forte’ -affariitaliani.it Confindustria chiama l’Europa a raccolta contro la crisi. E lo fa con un Manifesto ‘Per un’Europa più forte’ stilato in vista delle elezioni europee del 6-7 giugno. L’organizzazione degli industriali guidata da Emma Marcegaglia vorrebbe un’Europa più forte, più compatta, in grado di superare la […]

Share
Il Ministero dell’Interno ammette 79 simboli per le prossime elezioni europee. In principio erano 93.

Per raggiungere la soglia del 4% con lo stesso simbolo si presenta la Lista dei comunisti, formata da Prc-Pdci-Socialismo 2000-Consumatori uniti (sarà l’unica lista delle schede elettorali a correre sotto l’insegna della falce e del martello). Il Viminale dixit. Beh, buona giornata. Tweet This Post

Share
Onna è diventata un palcoscenico per autorità: “Andiamo a portare una corona alla lapide dei martiri del ’44. Ieri c’è stato l’omaggio visto nelle tv di mezzo mondo, ma noi abitanti non eravamo invitati. Siamo costretti ad andare oggi, il giorno dopo l’anniversario”.

“Tutti qui, dal premier al Papa ma Onna non è uno spot tv” dal nostro inviato JENNER MELETTI-repubblica.it Berlusconi durante la cerimonia del 25 aprile a Onna L’AQUILA – La strada di sassi bianchi taglia il prato, al fianco di una stalla distrutta. Supera un dosso, arriva in un altro prato, coperto da un’enorme pedana […]

Share
Botte da orbi tra Franceschini e Di Pietro per aggiudicarsi il favore degli astensionisti di sinistra.

Il Pd seguirà “criteri di serietà. Faremo quello che fanno tutti i paesi europei: manderemo a Bruxelles soltanto persone che resteranno fino alla fine della legislatura a svolgere il loro lavoro nell’interesse del paese, non imbrogliando gli elettori per dimettersi un minuto dopo essere stati eletti”. Così Dario Franceschini, in un’intervista al Tg3, ribadisce la […]

Share

Share
Archivio
Tematiche
Cerca
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: