Boia chi bolla.

Un gruppetto di estremisti di destra, con tanto di simbolo identificativo, con tanto di video brandizzato spedito su youtube, hanno prima fatto cagnara e poi semidistrutta la bolla di Ponte Milvio, quella inventata dal Grande Fratello. Ovviamente la diretta è stata interrotta. Ce l’avevano contro la casa del Grande Fratello e dicevano cose tipo che la casa è un diritto e non un gioco. Però quella specie di igloo trasparente non era una casa, era un vetrina. Ma quelli non ci vanno per il sottile, che estremisti sarebbero.

La formazione politica, si fa per dire, che ha firmato la caciara è una formazione di estrema destra, alleata della Casa delle Libertà, quella di Berlusconi. Anche il Grande Fratello, che va in onda su Canale 5, appartiene a Berlusconi. C’è qualcosa che non va o è andata come doveva andare? Tutte due le cose.

Quello che non va è che i guaglioni in questione abbiano agito indisturbati dalla forze di polizia, nonostante, appunto, la diretta televisiva. Quello che è andato come doveva andare è che la “protesta”è stato un evento promozionale del Grande Fratello.

Dopo la spettacolarizzazione della politica, è andata in onda la politicizzazione dello spettacolo. Quando si dice “una bolla speculativa”. Complimenti per la trasmissione. Beh, buona giornata.

Share this nice post:
Share this nice post:
Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Share

Rispondi


Share
Archivio
Tematiche
Cerca
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: