Complimenti per la trasmissione.

Gianni Riotta è il nuovo direttore del TgUno, Maurizio Braccialarghe è il nuovo Capo del personale della Rai. Gianfranco Comanducci comandato all’Ufficio Acquisti. Clemente Mimun tra color che son sospesi.

Il Cda della Rai sottolinea “con soddisfazione di aver operato, anche in questa circostanza, in piena autonomia e sulla base delle proprie esclusive responsabilità, oltre che nella legittimità della sua attuale composizione”. Il CdA, si legge in una nota, “sente la necessità di farlo anche per rispondere ai numerosi fraintendimenti, alle illazioni prive di fondamento riservate da più parti al difficile lavoro in cui è impegnato; e per respingere altresì gli attacchi personali rivolti a singoli suoi componenti”.

Exusatio non petita? Dopo un paio di fumate nere, una fumatina grigietta. Quella che è andata in onda è stata la puntata pilota di un programma che potrebbe essere intitolato: “Mamma Rai è nei guai”.

Aspettando la messa in onda delle prossime puntate, vale a dire la legge di riforma del sistema televisivo, la riforma del servizio pubblico, il nuovo contratto di servizio, le nuove nomine al Cda della Rai e la legge sul conflitto d’interessi, non ci rimane che dire quello che si dice quando non si ha niente da dire: complimenti per la trasmissione. Beh, buona giornata.

Share this nice post:
Share this nice post:
Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Share

Rispondi


Share
Archivio
Tematiche
Cerca
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: